post-thumb

Ecco una nuova attività da proporre ai bambini, che non necessita di materiale particolare. E’ sufficiente osservare ciò che ci circonda per fare questo gioco, ed è adattabile in molti modi.

Possiamo chiedere al bambino di cercare materiali accomunati da:

-un colore (in questo caso, il verde)

-una texture (ruvido, liscio, gommoso)

-un materiale (metallo, legno, stoffa)

-un suono (un materiale “silenzioso” o “rumoroso”)

-una forma (tondo, rettangolare…)

-un profumo o il fatto di avere un odore proprio

L’obiettivo è diventare cacciatori di materiali nel proprio ambiente quotidiano. Nel momento in cui si riuniscono su uno stesso tavolo diversi materiali con un denominatori comune, subito essi acquisiscono un nuovo valore e un nuovo elemento di interesse.

Una volta raccolti i materiali, è possibile mostrare ai propri famigliari il proprio “bottino” e provare a costruire qualcosa con essi.

Nel nostro caso, abbiamo costruito un mondo verde, colore della speranza, con qualche elemento trasparente. Per aggiungere un po’ di effetto “wow” è stata utilizzata anche una luce di natale.

Share your thoughts Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento